Urano e Gea

ASTROLOGIA

ArtOroscopo 2020 – Cancro

Lascia un commento

russsscm)

Cari amici del Cancro, quello che vi aspetta è un anno intenso, impegnativo e anche “esplorativo”. Vi troverete infatti immersi in una giungla, cullati da un’atmosfera apparentemente lacustre e fiabesca: una giungla che però, a guardarla bene, è molto diversa dal giardino interiore che voi in genere frequentate e amate, soprattutto perchè popolata da strane creature.
Al chiaro di luna, quella Luna che custodisce tutti i vostri segreti, si staglia sulla scena una donna che suona un flauto. Sta incantando dei serpenti, che la circondano e sono sedotti dalla sua musica. Tutto in voi è ombra in questo momento: ci sono delle parti oscure di voi che ancora non conoscete e che è arrivato il momento di evocare. Senza paura, con movenze suadenti e con estrema naturalezza potrete richiamare alla vita la vostra parte selvaggia, che si trova in ebollizione a causa dell’opposizione di Plutone in Capricorno. Ci saranno momenti in cui la rabbia, il senso di colpa e gli impulsi distruttivi saranno difficili da ipnotizzare e sfuggiranno al vostro controllo. In altre fasi invece riuscirete a catturare questi pensieri in movimento e bloccarli in un silenzio sospeso, cristallizzarli, così come vi suggerisce Saturno, anche lui in opposizione in Capricorno.
Lo strumento che avete in mano è apparentemente banale ma molto potente. Potete fare affidamento solo sul vostro flauto e su voi stessi. L’unica luce presente oltre a quella della luna proviene infatti dai vostri occhi, spalancati verso l’orizzonte. In quegli occhi, profondi e penetranti, non c’è alcuna paura del buio e della solitudine, che a volte Plutone e Saturno possono portare: è soltanto un momento transitorio, che vi renderà più forti. Grazie al trigono di Nettuno in Pesci, rappresentato dall’uccello rosa in primo piano, la fantasia e la grazia non vi mancheranno. Come lui, potete spiccare il volo verso lidi più accoglienti, come e quando lo vorrete. Oppure, anche nei momenti difficili, potete scegliere di rimanere nel mondo arcaico, primitivo e puro che vi appartiene e nel quale sapete usare i vostri poteri magici. In questo mondo, che si nutre di ciò che c’è di incontaminato e puro nel vostro cuore, nulla può realmente minacciarvi. Lì, sarete sempre voi ad incantare il serpente, e mai il contrario.

Henri Rousseau, detto il Doganiere
L’Incantatrice di serpenti
1907

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...